Non competenza, ma spirito critico

Mi oppongo alla dittatura della competenza. Rifiuto questa parola d’ordine della pedagogia e della didattica contemporanee: la didattica per competenze è una didattica per formare funzionari, non la gioventù libera e consapevole. Da insegnante io punto a sviluppare ciò che i miei insegnanti hanno sviluppato in me: lo spirito critico, fonte di ogni autentica conoscenza. Il fine dello studio scientifico è la scoperta, non la competenza. La competenza è solo una delle qualità dello studioso, ma non lo definisce. È la critica, fondata sull’esperienza e finalizzata alla scoperta scientifica, a definire la conoscenza moderna.

«Fuggi i precetti di quelli speculatori che loro ragioni non son confermate dalla esperienza», consigliava Leonardo Da Vinci nei suoi appunti, pubblicati postumi con il titolo Trattato della pittura. Il senso delle parole di Leonardo è chiaro: non credere a quei pensatori (speculatori), le cui teorie «principiano e finiscono nella mente», perché «in tali discorsi mentali non accade esperienza». Le parole di Leonardo testimoniano la fine di un modo di pensare antico, fondato sul principio di autorità, e l’affermazione del modo di pensare moderno, fondato sulle dimostrazioni matematiche. «Nessuna umana investigazione si può dimandare [definire] vera scienza, se essa non passa per le matematiche dimostrazioni», sentenziava in effetti Leonardo.

Nel 1623 Galilei ribadirà il concetto nel Saggiatore: «Parmi, oltre a ciò, di scorgere nel Sarsi ferma credenza, che nel filosofare sia necessario appoggiarsi all’opinioni di qualche celebre autore, sì che la mente nostra, quando non si maritasse col discorso d’un altro, ne dovesse in tutto rimanere sterile e infeconda […]. Signor Sarsi la cosa non istà così. La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l’universo), ma non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua, e conoscer i carattere, ne’ quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto.»

Il tempo moderno è il tempo della scienza e il tempo della scienza è il tempo della critica, come sosteneva Immanuel Kant nella prefazione alla Kritik der reinen Vernunft (1781): «Il tempo nostro è proprio il tempo della critica, cui tutto deve sottostare». Lo spirito critico separa, divide, discerne (critico viene dal greco κριτικός, «che discerne»). Chi possiede spirito critico, considera una teoria vera solo quando è stata verificata. Mette in discussione ciò che trova scritto nei libri, consulta altri libri, compie esperienze ed esperimenti, confronta, divide, discerne, critica, giudica, dimostra.

Me lo ripetevano alcuni professori, al liceo scientifico “Galileo Galilei” di Ancona, venti-venticinque anni fa: lo scopo della scuola non è farvi imparare a memoria delle nozioni, ma sviluppare il vostro spirito critico. Oggi io lo ripeto ai miei studenti, nello stesso liceo, dove ora insegno. Non competete, criticate. La competenza spetta agli uffici giudiziari, ai funzionari, ai burocrati, a chi deve applicare delle norme, vi spetterà, da adulti, se vi occuperete di diritto processuale, civile, penale, se sarete funzionari pubblici. Ora a voi spetta conoscere. Conoscendo diventerete anche competenti, per estensione, cioè capaci di esprimere giudizi su determinati argomenti, ma non vi limiterete a questo, perché il vostro orizzonte non è la funzionalità, propria di chi è competente. Il vostro orizzonte è la scoperta, propria della scienza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: