Ansia o non ansia, questo è il problema

Oggi si sono svolte le prove Invalsi. Ad aprile, nel webzine fondato da Romano Luperini «La letteratura e noi», Daniele Lo Vetere è intervenuto con una riflessione, intitolata Che ansia gli articoli sull’ansia nella scuola italiana, che ruota proprio attorno alle risposte ai questionari compilati nei mesi scorsi in vista del test.

L’oggetto della discussione è l’ansia, parola che ricorre sempre più spesso, non solo nelle classi in cui insegniamo, ma ovunque nella società massificata. Durante una visita a Viterbo, qualche settimana fa, un allievo, mentre passeggiavamo per la città, mi ha fatto notare una ragazza che indossava una maglietta con la scritta STAR IN ANSIA in stile STAR WARS.
Ho proposto la riflessione ai miei colleghi del Liceo scientifico “Galilei” di Ancona e Paola Mancinelli, docente di Filosofia, ha risposto così: «Io credo che questa scuola, diventata una sorta di catena di montaggio (io stessa mi sento assolutamente alienata) diseduca e si riduce solo ad una struttura foucaultiana di sorvegliare-punire, quindi è stato avvelenato il senso di studium come passione, ridotto in pillole e soprattutto monetizzato per un nuovo homo consumens funzionale al Man, alla dittatura del si dice e si fa. In questo deserto occorre una metanoia che per primi dovremo compiere noi: il programma non è un prodotto, la cultura è Bildung e formazione. Invece? Griglie! Opportuna la frase di Hegel sulla frenologia: lo spirito divenuto osso; ecco nella scuola la cultura divenuta propensione al consumo. Che sentimenti ci possono essere?»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: